Harry Potter Booktag

1. #LA PIETRA FILOSOFALE – Un libro che ha per protagonista un orfano.
VOLPE: Hunger Games di Suzanne Collins
JO: Storia di una ladra di libri di Mark Zusak

2. # LA CAMERA DEI SEGRETI – Un libro in cui c’è un segreto da svelare o un mistero da risolvere.
VOLPE: Una storia semplice di Leonardo Sciascia
JO: L’ultimo cacciatore di libri di Matthew Pearl

3. #IL PRIGIONIERO DI AZKABAN – Un libro in cui si denuncia un’ingiustizia.
VOLPE: Fahrenheit 451 di Ray Bradbury
JO: Il buio oltre la siepe di Harper Lee

4. #IL CALICE DI FUOCO – Un libro in cui il protagonista deve affrontare numerose sfide.
VOLPE: Illuminae di Amie Kaufman
JO: Metro 2033 di Dmitry Glukhovsky

5. #L’ORDINE DELLA FENICE – Un libro che ha per protagonista un gruppo di amici.
VOLPE: Il mezzo Re di Joe Abercrombie
JO: Lo Hobbit di J.R.R. Tolkien

6. #IL PRINCIPE MEZZOSANGUE – Il libro in cui hai letto la morte più tragica.
VOLPE: L’eleganza del riccio di Muriel Barbery
JO: Suite Francese di Irene Nemirovsky

7. #I DONI DELLA MORTE – La saga che avresti voluto non finisse mai.
VOLPE: Mi tocca essere scontata e dire la saga di Harry Potter…
JO: Non essendo un’amante delle saghe non so che romanzi nominare

Pubblicità

Around the World Booktag | Special guests

L’estate è finalmente arrivata e, per molti, si avvicina il momento di fare le valigie e godersi il viaggio pianificato durante i mesi di lavoro invernale.
Come per per le preferenze letterarie, quando si parla di viaggi e mete turistiche l’opinione si divide tra chi sogna la montagna e chi il mare mare, tra gli amanti delle città d’arte e i patiti delle località tropicali dove dividersi tra giornate sulla spiaggia e suggestioni esotiche.

Per questa booktag “around the World” ci siamo divertite ad abbinare a 10 località sparse per il mondo alcuni libri sul nostro scaffale e, nel farlo, ci siamo fatte aiutare da un ospite speciale: Cristina; libraia e divoratrice di libri.
Biglietti e segnalibri alla mano iniziamo il nostro viaggio intorno al mondo!

1. #CANNES – Il libro che consiglieresti basandoti solo sul suo adattamento cinematografico
SHER: Hunger Games di Suzanne Collins; l’adattamento cinematografico mi aveva lasciata a bocca aperta, facendomi appassionare non solo ai personaggi ma alla trama in generale: purtroppo, il romanzo non ha avuto lo stesso effetto.
ANNROSE: Hunger Games di Suzanne Collins: contro ogni previsione, i film sono riusciti a rendere davvero bene questa trilogia.
CRISTINA: MindHunter. In realtà ho seguito in contemporanea serie tv e libro. Non si tratta di un romanzo ma, un saggio leggibile che ti spiega come si è arrivati a determinare la terminologia di “serial killer”. L’autore propone al lettore delle vicende atroci ma allo stesso tempo curiose, una caccia al killer… parliamo di grandi nomi Ted Bundy, Charles Manson, Ed Gein e molti altri.

2. #VENEZIA – Un libro di poesie
SHER: Poesia d’amore di Jacques Prevert; è il mio poeta preferito, quindi non avrei potuto scegliere niente di diverso.
ANNROSE:
Poesie d’amore di Herman Hesse.
CRISTINA: Foglie d’erba di Walt Whitman. A mio parere questo testo (che ha ricevuto dallo stesso autore varie modifiche negli anni aggiungendo parti che hanno segnato la vita di Whitman) è simbolismo allo stato puro.
Immaginate il corso di vita di una foglia: verde quando nasce, arancione quando invecchia, e marrone quando muore. Questa raccolta di poesia racchiude un quadro ciclico importante.
Non per questo, foglie d’erba viene menzionato in diverse trasposizioni cinematografiche, una per dire Breaking Bad, non vi dice nulla il nome del protagonista? Cercatelo, scrivetelo… scrivete solo sue iniziali.

3. #BAMBERGA – Un libro che narra le gesta di un cavaliere
SHER: Storia di Re Artù e dei suoi Cavalieri di Thomas Malory
ANNROSE: Il trono di spade di G.R.R. Martin.
CRISTINA: Con i cavalieri non vado molto d’accordo… vanno bene gli arcieri?
Tutto il ciclo di Candace Robb su Owen Archer. Il libro si intitola la rosa del farmacista. Periodo storico? Medioevo naturalmente.

4. #PRAGA – Un libro che ti ha fatto tremare di paura
SHER: Frankenstein di Mary Shelley; Ricordo bene di aver interrotto la lettura a causa degli incubi. Devo ammettere, però, che ero anche molto piccola quando mi sono approcciata a questo testo.
ANNROSE:
Il Principe Lestat di Anne Rice.
CRISTINA: Un libro che mi ha fatto tremare di paura… è difficile.
Devo tornare alla mia adolescenza… di primo acchito risponderei IT di Stephen King. L’immaginazione leggendo quel libro è tutto… soprattutto se hai 12 anni e abiti in un quartiere di Milano poco raccomandabile e pieno di tombini.
Aggiungerei anche Shirley Jackson (musa di King) diciamo che la paura nasce leggendo i suoi testi non tanto per l’argomentazione ma quanto per le sensazioni che scaturiscono nel lettore quando si rende conto che un’autrice degli anni ’16 crea uno stile gotico distopico incredibile e mai letto. Ragazzi vi assicuro che a me son venuti i brividi!

5. #RODI– Un classico che tutti dovrebbero leggere
SHER: 1984 di George Orwell; i temi trattati da Orwell si adattano perfettamente al mondo contemporaneo rendendo questo romanzo un evergreen.
ANNROSE:
L’amico ritrovato di Fred Ulman
CRISTINA: Giro di vite di Henry James.
Volevate un classico? Eccolo.
Volevate un mistery? Eccolo
Volevate un testo gotico? Perfetto!
Questo libro è il classico che non diresti mai… leggetelo e fatevi un regalo!

6. #GERUSALEMME – Un libro che tratta temi filosofici o religiosi
SHER: Letteratura palestra di libertà di George Orwell
ANNROSE:
Il cane, il lupo e Dio di Folco Terzani.
CRISTINA: Qui gioco in casa. Sono appassionata di filosofia orientale. Diciamo che se vogliamo restare su un romanzo vi proporrei: la profezia di cestino di James Redfield.

7. #CALCUTTA – Un libro che racconta storie di povertà o affronta temi forti
SHER: La macchina del vento di Wu Ming 1; racconta del confino fascista sull’isola di Ventotene, una storia complessa ma meravigliosa che accompagna il lettore fino alle origini dell’Europa
ANNROSE: I cani e i lupi di Irene Nemirovsky
CRISTINA: Povertà e temi forti.
La città della gioia di Lapierre.
Io ancora mi commuovo solo a tenere in mano quel libro.
Senza parlare del film con lo spettacolare Patrick Swayze ma quella è un’altra storia…

8. #MELBOURNE– Un libro in cui… è difficile sopravvivere
SHER: Il trono di spade di George Martin, più complicato sopravvivere di così…
ANNROSE:
Il trono di spade di G.R.R. Martin
CRISTINA: Sopravvivere… che bella parola.
In realtà questa parola è applicabile nella nostra vita con una facilità incredibile… se devo proiettarla su un libro…mi viene subito in mente Ken Follett con il colosso I pilastri della terra e i sequel che sono venuti… ovviamente sempre Medioevo… che ve lo dico a fare!

9. #ANCHORAGE – Un libro ambientato in luoghi freddi
SHER: Direi Sangue e Neve di Jo Nesbo; un romanzo molto particolare sin dalle sue prime righe.
ANNROSE: Oggi siamo vividi Ágota Kristóf
CRISTINA: Un libro ambientato in luoghi freddi…
Uhm vediamo… Gorky Park di Martin Cruz Smith è praticamente una storia sotto la neve! Più freddo di così.

10. #DUBLINO – Un libro con la copertina verde
SHER: Salvare le ossa di Jesmyn Ward; in questo caso cito la mia prossima lettura perché non ho mai letto romanzi con la copertina che possa definirsi verde.
ANNROSE:La svastica sul sole di Philip Dick.
CRISTINA: Con la copertina verde mi vengono subito in mente i 2 che ho amato di più.
In prima versione originale avevano proprio la copertina verde…
1. Jennifer Egan Il tempo è bastardo, un romanzo fantastico a mio parere, attuale, un romanzo che incrocia la vita di persone che per un susseguirsi di eventi si incontrano… saranno passati 8 anni o più ma lo ricordo alla perfezione… un libro che diventa tuo amico.
2. La scomparsa di Stephanie Mailer di Joël Dicker.
Ragazzi io Dicker lo amo, perché è mio coetaneo e sta stracciando letteralmente autori storici svettando nelle classifiche di vendita.
Ha creato una tecnica narrativa incredibile. Passato e presente davanti ai nostri occhi, dettagli importanti che possono farci capire il colpevole… ma… ci depista alla grande.
Se ti sei creato un percorso logico beh vedrai che alla fine del libro non è quello…perché avevi tutto ben chiaro davanti ai tuoi occhi,ma non hai indovinato!

P.S. Tra le città elencate c’è anche la meta della nostra prossima vacanza: avete indovinato qual è?

Libri sotto l’ombrellone ~ Booktag

Estate: tempo di vacanze, gelati, mare e libri!
La lunga pausa estiva è il momento più atteso dai lettori che, dopo un anno di lavoro e fatiche, finalmente possono godersi le loro letture arretrate. Ovviamente non tutti si entusiasmano all’idea di avere davanti un lungo periodo per leggere a volontà: molti studenti infatti, provati dalle fatiche scolastiche e nauseati dalla vista di carta, penna e libri trovano, per usare un eufemismo, ben poco allettante l’idea di passare i mesi estivi con il naso tra le pagine di un romanzo.
Abbiamo pensato di dedicare questa booktag proprio agli studenti nella speranza che, tra i titoli da noi trovati, possano trovare proposte interessanti e passare qualche ora in compagnia di una bella storia.
I libri da noi elencati sono divisi tra: Lettori in erba (letteratura per ragazzi tra gli 11 e i 14 anni circa) e Giovani lettori ( dai 13/14 anni in su).

ATTENZIONE: una buona lettura è quella scelta in base al lettore.
Quando scegliete un libro, sopratutto se non siete dei lettori accaniti, cercate testi (brevi o lunghi che siano non ha importanza) che trattino temi di vostro interesse, che siano scritti da un autore che già conoscete o che, semplicemente, vi ricorda un libro letto in precedenza che avete apprezzato e, perché no, lasciatevi ispirare anche dalla copertina. Ciò che conta è leggere!

1. #ITALIANO – Un libro che racconta una storia
ambientata in Italia

VOLPE:
Lettori in erba –Il visconte dimezzato, di Italo Calvino;
Giovani lettori –La giornata d’uno scrutatore, Italo Calvino.
JO:
Lettori in erba –Ascolta il mio cuore, di Bianca Pitzorno;
Giovani lettori –L’arte di essere fragili, di Alessandro D’Avenia.

2. #MATEMATICA – Un libro in cui ci sono dei misteri
da risolvere

VOLPE:
Lettori in erba –Harry Potter e la camera dei segreti, di J.K. Rowling;
Giovani lettori –Il sognatore, Laini Taylor.
JO:
Lettori in erba –Berlin, di Fabio Geda e Marco Magnone;
Giovani lettori –L’ultimo cacciatore di libri, di Matthew Pearl.

3. #SCIENZE&TECNOLOGIE – Un libro in cui ci sono
computer e tecnologie

VOLPE:
Lettori in erba –Maze Runner, di James Dashner;
Giovani lettori-Illuminae, Jay Kristoff e Amie Kaufman.
JO:
Lettori in erba –Hunger Games, di Suzanne Collins;
Giovani lettori –Il segreto della libreria sempre aperta, di Robin Sloan.

4. #GRECO&LATINO – Un classico della letteratura

VOLPE:
Lettori in erba –Eragon, di Christopher Paolini;
Giovani lettori –Frankenstein, di Mary Shelley.
JO:
Lettori in erba – Lo Hobbit, di J.R.R. Tolkein;
Giovani lettori – Il gabbiano Jonathan Livingstone, di Richard Bach.

5. #INGLESE– Un libro che hai letto perché incuriosita dal film
VOLPE:
Lettori in erba –Come addestrare un drago, Cressida Cowell. Se si ha un buon senso dell’umorismo va bene a qualsiasi età;
Giovani lettori –Hunger Games, di Suzanne Collins.
– JO:

Lettori in erba –Le Cronache di Narnia, il Leone, la Strega e l’armadio, di C.S. Lewis. L’ho letto a suo tempo poco prima dell’uscita in sala dell’adattamento cinematografico;
Giovani lettori – Noi siamo infinito, di Stephen Chobsky. Anche in questo caso ho letto il libro prima di vedere il film.

6. #GINNASTICA – Un libro che racconta una gara
VOLPE:
Lettori in erba –Harry Potter e il calice di fuoco, di J.K. Rowling;
Giovani lettori –Le belle Cece, di Andrea Vitali. Non proprio una “gara” agonistica ma… sarà divertente, promesso!
JO:

Lettori in erba –Harry Potter e il calice di fuoco, di J.K. Rowling. So che è la stessa scelta di Volpe, ma non sono mai stata una sportiva e, di conseguenza, anche le mie letture non sono mai state particolarmente legate al mondo dello sport.
Giovani lettori – Hunger Games, di Suzanne Collins.

7. #STORIA&FILOSOFIA – Un libro che affronta tematiche importanti e aiuta a riflettere
VOLPE:
Lettori in erba –
Diario, di Anne Frank;
Giovani lettori –Fahrenheit 451, di Ray Bradbury.
JO:
Lettori in erba –La fattoria degli animali, di George Orwell;
Giovani lettori –Ragazzo Negro, di Richard Wright.

8. #ARTE– Una graphic novel
VOLPE:

Lettori in erba –Babau, di Mathieu Salvi;
Giovani lettoriSalvezza, di Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso.
JO:
Lettori in erba –L’autobus di Rosa, di Fabrizio Silei, Maurizio A. C. Quarello;
Giovani lettoriIl cane, il Lupo e Dio, di Folco Terzani.

9. #SCIENZESOCIALI – Un libro che racconta una storia d’amicizia
VOLPE:
Lettori in erba –
Il cavaliere dei draghi, di Cornelia Funke;
Giovani lettori –Il mezzo re, di Joe Abercrombie.
JO:

Lettori in erba –
Il portatore di fuoco, di David Clement-Davies;
Giovani lettori –Bianca come il latte, rossa come il sangue, di Alessandro D’Avenia.

10. #GEOGRAFIA – Una storia ambientata in una città o un mondo che non esiste
VOLPE:
Lettori in erba –
Il drago di ghiaccio, di George Martin. Una bellissima storia per bambini!
Giovani lettori –Il guardiano degli innocenti, di Andrzej Sapkowski.
JO:

Lettori in erba –La bussola d’oro, di Philip Pullman;
Giovani lettori –Questo canto selvaggio, di Victoria Schwab.

11. #CREDITI EXTRA– Una raccolta di racconti
VOLPE:
Lettori in erba
Storie della buonanotte per bambine ribelli, di Francesca Cavallo e Elena Favilli;
Giovani lettori –Noi siamo tempesta, di Michela Murgia
JO:
Lettori in erba
– Parlare a vanvera, di Bianca Pitzorno;
Giovani lettori –Sono il guardiano del faro, di Éric Faye.

Secret Garden Booktag

Amata dai più romantici e dagli amanti della natura o odiata da chi, purtroppo, soffre di ogni tipo di allergia legata ai pollini e ai fiori; che sia o meno la vostra stagione preferita la primavera sta tornando e quale modo migliore per celebrarla se non dedicarle una booktag?
In questa booktag primaverile ci siamo cimentate nell’abbinare ai nostri fiori preferiti un romanzo. Volete scoprire cosa c’è nel nostro giardino delle letture?

ATTENZIONE: pur parlando di fiori questa booktag non causa attacchi d’allergia, tuttavia è possibile che, in seguito alla lettura dell’articolo, alcuni di voi vengano presi dall’irrefrenabile voglia di correre nella libreria più vicina.

1. #PAPAVERO – Un libro indimenticabile
VOLPE: La tua seconda vita comincia quando capisci di averne una sola di Raphaelle Giordano; questo per due motivi: il primo è che è un libro che è arrivato esattamente quando ne avevo bisogno, il secondo è che Annrose ha scelto Promettimi che ci sarai!
JO:
Promettimi che ci sarai di Carol Brunt; so che lo cito almeno una volta a booktag, ma questo libro significa davvero molto per me.

2. #GERBERA– Un libro che ti ha fatto tornare il sorriso
VOLPE: Leggere è una faccenda da gatti di Alex Howard.
JO:
Dove porta la neve di Matteo Righetto.

3. #ZAFFERANO– Un libro dalle tinte “gialle”
VOLPE:  L’uomo di neve di Jo Nesbø
JO:
L’ombra del vento di Carlos Ruiz Zafon

4. #ROSABIANCA– Un libro che ha per protagonisti dei bambini e la loro innocenza
VOLPE: La leggenda del cavaliere dei draghi di Cornelia Fake
JO:
La bambina che salvava i libri alias Storia di una ladra di libri di
Markus Zusak

5. #STELLADINATALE– Un libro ambientato in luoghi esotici o lontani
VOLPE: Come addestrare un drago di Cressida Cowell; valgono i luoghi immaginari, no?
JO:
L’utimo cacciatore di libri di Matthew Pearl

6. #FELCE– Un libro che non ti è piaciuto proprio per niente
VOLPE: Qualcosa di Chiara Gamberale; Ho trovato il romanzo senza senso, mancava un vero e proprio filo conduttore o una morale chiara che lasciasse il segno. Mi è parso un tentativo mal riuscito di copiare il Piccolo Principe.
JO: Fluo di Isabella Santacroce; ne avevo in mente un altro, ma considerata la pessima e spropositata reazione che l’editore ha avuto alla recensione che gli ho fatto, ho deciso di non fargli ulteriore pubblicità.

7. #VISCHIO– Un libro che racconta una storia di coraggio
VOLPE: Coraggio! di Gabriele Romagnoli
JO: Una questione privata di Beppe Fenoglio

8. #AGLIOSELVATICO– Un libro che parla di animali o natura
VOLPE: Il peso della farfalla di Erri De Luca
JO:
La fine del mondo storto di Mauro Corona

9. #NARCISO– Il primo libro che hai letto da solo/sola
VOLPE: Le streghe di Roald Dahl
JO: Matilde di Roald Dahl

10. #GLADIOLO– Un libro che ti ha “trafitto” il cuore
VOLPE: Diario di Anna Frank
JO: La meccanica del cuore di Mathias Malzieu

Molti dei fiori scelti per questo articolo hanno un significato preciso nel linguaggio dei fiori; volete sapere quale? Allora non vi resta che leggere l’articolo dedicato al Linguaggio dei fiori!

Book Challenge – 19 libri per il 2019

booktagbanner2019

L’anno nuovo è già iniziato, ma siamo ancora in tempo per i buoni propositi! In questo articolo, vi mostreremo 19 libri che siamo intenzionati a leggere nel 2019: ci riusciremo? Lo scopriremo solo il prossimo 31 dicemebre, intanto fateci sapere quali sono i 19 libri che volete assolutamente leggere quest’anno!

Per non creare una lista infinita, abbiamo deciso di scegliere 9 libri a testa dalle nostre liste + 1 presente nella top19 di entrambe.

Lettura in comune:
1. Babylon-Berlin di Volker Kutscher

Volpe:
1. Le nebbie di avalon di Marion Zimmer Bradley
2. Mordred di Nancy Springer
3. Il custode dei draghi di Robin Hobb
4. A ciascuno il suo di Leonardo Sciascia
5. Gli amici silenziosi di Laura Purcell
6. La ferrovia sotterranea di Colson Whitehead
7. Letteratura palestra di libertà di George Orwell
8. Auslander di Paul Dawswell
9. Obsidio di Amie Kaufman 

Jo:
1. Metro 2035 di Dmitry Glukhovsky
2. La città degli orsi di Fredrik Backman
3. Demien di Hermann Hesse
4. Il labirinto degli spiriti di Carlos Ruiz Zafón
5. Il cerchio di Dave Eggers
6. La caduta di Gondolin di J.R.R. Tolkien
7. La prova di Agota Kristof
8. Le notti bianche di Fëdor Dostoevskij
9. Il segreto della libreria sempre aperta di Robin Sloan

Hot Drink Booktag

In queste fredde giornate di gennaio, mentre aspettiamo la neve o ci godiamo un pallido sole invernale, non ci può essere piacere migliore di una buona bevanda calda con cui coccolarci e con cui accompagnare le nostre letture.
In questa Booktag, ci siamo divertite ad abbinare alle nostre bevande preferite un romanzo. Siete curiosi di scoprire quali?

1. #CIOCCOLATACALDA – Un romanzo che scalda il cuore con la sua dolcezza
VOLPE: Promettimi che ci sarai di Carol Brunt
JO:
Notti in bianco e baci a colazione di Matteo Bussola

2. #ESPRESSO – Un romanzo ricco di colpi di scena, suspance e misteri da risolvere
VOLPE: Il guardiano degli innocenti di Andrzej Sapkowski
JO:
Questo canto selvaggio di Victoria Schwab

3. #LATTECALDO – Un romanzo che è anche un ricordo d’infanzia
VOLPE: Storia di Re Artù e dei suoi cavalieri di Thomas Malory
JO:
Momo di Michael Ende

4. #CAMOMILLA – Un romanzo per distendere i nervi, rilassarsi e abbandonarsi alla fantasia
VOLPE: L’arte di essere fragili di Alessandro D’Avenia
JO:
Sull’amore di Hermann Hesse (non è proprio un romanzo, ma mi rilassa molto leggerlo)

5. #EARLGREY – Un romanzo particolarmente lungo o complesso per le tematiche affrontate
VOLPE: Ogni mattina a Jenin di Susan Abulhawa
JO:
Il lupo della steppa di Hermann Hesse

6. #TISANA – Un romanzo uscito da poco o scritto da un promettente esordiente
VOLPE: Gli amici silenziosi di Laura Purcell, uscito nel 2018
JO:
passo, purtroppo i libri che prendo tra le “novità” sono diventate “antichità” quando inizio a leggerli

7. #CAFFEAMERICANO – Un romanzo che ha deluso le tue aspettative
VOLPE: La strada di Cormac Mccarthy
JO: La svastica sul sole di Philip K. Dick

8. #TEALLAROSA – Un romanzo dal finale agrodolce o a cui avresti cambiato il finale
VOLPE: L’eleganza del riccio di Muriel Barbery
JO:
Promettimi che ci sarai di Carol Rifka Brunt

9. #SPREMUTADARANCIA – Un romanzo che hai letto tutto d’un sorso
VOLPE: Il giorno della civetta di Leonardo Sciascia
JO: Il marchio ribelle di Nicolai Linin

10. #CAPPUCCINO – Un classico che non deve mancare nella libreria di un lettore.
VOLPE: 1984 di George Orwell
JO: Il Signore degli Anelli di J.R.R. Tolkien

Libri per tutti i gusti!

1

Girovagando per wordpress, mi sono imbattuta in un articolo di Penne D’oriente contenente un simpatico tag libroso!
Io e Annrose abbiamo deciso di riportarlo sul nostro blog, sperando di suggerirvi qualche lettura interessante!

1. #seasonbooktag

• PRIMAVERA, Un libro che leggeresti all’ombra di un albero
“Il linguaggio segreto dei fiori” di Vanessa Diffenbaugh.

• ESTATE, Un libro che leggeresti in spiaggia
L’ultimo libro che ho letto in spiaggia è stato “Il sentiero dei nidi di ragno” di Calvino.

• AUTUNNO, Un libro che leggeresti guardando la pioggia
“L’arte di essere fragili” di Alessandro D’avenia.

• INVERNO, Un libro che hai letto sotto il piumone
“Il cavaliere d’inverno” di Paulina Simmons.

2. #bythebook

• Un libro sul comodino
In questo momento? “L’assassino di corte” di Robin Hobb e “Brama di vivere” di Irving Stone, anche se ancora non li ho cominciati.

• Ultimo libro davvero buono che hai letto
“Il marchio ribelle” Nicolai Lilin.

• Come organizzi la tua libreria personale
Semplice ordine alfabetico. Banale? Forse, però funzionale!

• Quale libro avresti voluto aver già letto
Se questa domanda intende un libro che deve ancora uscire, e in questo caso la risposta è “Questo nostro oscuro duetto” di Veronica Schwab, se si intende invece un libro che vorrei leggere da tempo “Mille splendidi soli” di Hosseini.

• Un libro che ti ha deluso
“Prometto di Sbagliare” di Pedro Chagas Freitas.

• Che tipo di storia prende la tua attenzione
Sostanzialmente, qualsiasi storia sia scritta bene.

• Quale libro leggerai dopo
Quello che ho sul comodino! 😉

3. #beveragebooktag

• Caffè, Un libro che finisce con cliffhanger
“Maze Runner – Il labirinto” di James Dashner.

• Tè, Il tuo fantasy preferito
Direi qualsiasi di Sapkowski.

• Milkshake, Un libro che ha giocato con le tue emozioni
“Promettimi che ci sarai” di Carol Rifka Brunt.

• Succo di frutta, Il tuo libro preferito dell’infanzia
“Matilda” di Roald Dahal

• Smoothie, Un libro finito in one sitting
Ce ne sono tanti… direi di andare con il primo finito “in one sitting”. “Il peso della Farfalla” di Erri De Luca.

• Vino, Il tuo classico preferito
“I miserabili” di Victor Hugo.

• Soft drink, Un libro che ti ha fatto ridere
“Leggere è una faccenda da gatti” di Alex Howard.

• Acqua, Un libro che tutti dovrebbero leggere
Nessuno perché ciascuno è libero di leggere ciò che preferisce.

• Frappuccino, La tua lettura estiva
“Lo strano viaggio di un oggetto smarrito” Salvatore Basile.

• Latte, Una lettura tenera e carina
“Il cavaliere dei draghi” Cornelia Funke.

4. #lostinthebookworldtag

• Scrittore/Scrittrice
Carlos Ruiz Zafon

• Genere
Tutti e nessuno

• Libro in libreria da una vita ma non ancora letto
“I fidanzati dell’inverno” Christelle Dabos

• Libro letto, riletto e straletto
“Una questione privata” di Fenoglio.

• Libro cominciato e mai terminato
“Le notti di Villjamur” di Mark Newton.

• Stagione in cui leggo di più
Probabilmente, primavera-estate.

• Cosa mangio mentre leggo
Di solito, non mangio mentre leggo per non sporcare il libro. Se dovessi scegliere a forza, preferirei bere un buon tè o della cioccolata calda.

5. #weatherbookstag

• Pioggia, Un libro con un finale feliceaa8fbf9a0f2b04c7c5c0d4c6cfed9464
“Il mago” di Ursula Le Guin.

• Neve, Un libro che avresti preferito non finisse mai
“Ogni mattina a Jenin” Susan Abulhawa

• Vento, Un libro che colpisce la tua mente
“L’eleganza del riccio” Muriel Barbery

• Uragano, Un libro tragico
Tragico in che senso? Nel senso che muoiono tutti o più banalmente che è scritto così male da fare piangere?
Se si parla del secondo caso: “Harry Potter e la maledizione dell’erede”.

• Tornado, Un libro che non ti piaceva all’inizio ma l’hai amato alla fine
Oh in questa categoria ce ne sono davvero tanti. Il più eclatante credo sia “Il giorno della civetta” di Leonardo Sciascia.
Provai a leggerlo a 15 anni e non riuscii neanche ad arrivare a metà, lo ho ripreso in mano lo scorso anno e lo ho divorato in un giorno.

Grazie per essere arrivati fino in fondo (Ci siete arrivati, no?)!
Buone letture a tutti!

*Volpe e Jo