La pagella di Arcadia

Come a scuola: in concomitanza con la chiusura dell’anno scolastico, Arcadia lo scaffale sulla Laguna chiama al voto i propri followers con la prima Pagella di Arcadia: un sondaggio che permetterà tanto ai lettori più affezionati quanto a quelli che ci hanno appena conosciuto di esprimere un giudizio sull’offerta del blog.

Sarà possibile votare per una settimana a partire da oggi 27 Maggio 2020.

Clicca sul banner per partecipare al sondaggio!

*Volpe e Jo

Arcadia: lo scaffale sulla Laguna – Quattro anni tra libri e soddisfazioni

Rimini, 29 Gennaio 2020 – Arcadia: lo scaffale sulla Laguna soffia sulle candeline e festeggia i traguardi raggiunti in quattro anni di letture, storie, collaborazioni e iniziative.

La squadra, formata dalle fondatrici Rossana O.Z., classe 1995, e Devyani B., classe 1991, (rappresentate dai loro alter ego Volpe e Jo), presenta con orgoglio e gratitudine i dati raccolti in questi anni: informazioni importanti che promuovono a pieni voti le strategie adottate e la direzione intrapresa.

Su Facebook le interazioni con i post della pagina, aperta il 29 Gennaio 2016, registrano un incremento costante che si traduce in una media giornaliera di 2 “Mi piace” sulla pagina.
Il pubblico premia la varietà dei contenuti prime tra tutte le immagini raccolte in un portfolio composto da foto e grafiche originali, create ad hoc, e da contributi tradotti o condivisi dai principali social network e Pinterest.
Interessanti sono i dati demografici ufficiali forniti da Facebook, che vedono le donne come principali fruitrici della pagina: lettrici attive e appassionate, la percentuale femminile supera l’85%  del pubblico. Ancora, sono i lettori più giovani, maschi e femmine, compresi tra i 18 e i 35 anni ad animare la pagina con la loro presenza costante e gradita. 
Ottime le performances della piattaforma su WordPress che, fresca di un importante re-styling grafico del logo, del layout e dei colori, conta ad oggi più di 44mila lettori e una media giornaliera di circa 30 visite.
Anche sul sito le interazioni e i commenti evidenziano un alto indice di gradimento per la varietà degli articoli e la qualità delle informazioni distribuite, che, frutto di studio e ricerche accurate, sono sempre supportate da fonti ufficiali e attendibili.
L’offerta, organizzata in rubriche che spaziano dalle recensioni, agli articoli di cultura generale, attira lettori di ambo i sessi  e amplia i confini registrando visite dall’Europa (Regno Unito, Svizzera, Germania e Polonia in testa), dall’Asia e anche dagli Stati Uniti d’America.
Buoni anche i canali social aperti su Instagram, Goodreads, Youtube e Pinterest.

Sullo scaffale di Arcadia sono state collezionate 112 letture, circa trenta nuovi titoli all’anno, che spaziano dai classici agli esordienti, dai gialli alle biografie, raggruppando così generi anche molto diversi tra loro.
Il gruppo Letture Condivise, inaugurato lo scorso ottobre, continua a raccogliere adesioni che, in occasione della prima book challenge organizzata da Arcadia, sono ulteriormente raddoppiate.
L’iniziativa 20 libri x il 2020 si affianca a quella, già ben avviata, delle letture mensili di gruppo e, proponendo venti diverse categorie, mira a promuovere e diffondere testi ed autori destinati altrimenti a restare intonsi.

All’indomani di un nuovo anno di attività, si rinnova l’impegno delle fondatrici che, mai sazie di letture e novità, sono pronte a sfoderare nuove iniziative che accompagneranno i loro lettori attraverso il 2020 e oltre.

*Volpe e Jo

GIVEAWAY – Vinci un biglietto per il Salone Internazionale del Libro di Torino

Dal 9 al 13 Maggio torna il Salone Internazionale del Libro di Torino e un lettore fortunato potrà andarci gratis!

Vuoi scoprire come? Dal 1 al 5 Maggio partecipa al giveaway organizzato da Arcadia lo scaffale sulla Laguna e prova a vincere! Ecco cosa fare:

– Seguici sui nostri profili Facebook e Instagram
– Commenta la foto taggando almeno due amici.
– Condividi pubblicamente il post su Facebook e nelle Instagram Stories

Cosa aspetti? Hai tempo fino a domenica per partecipare!

P.S. Chi non avesse entrambi i profili social, può comunque partecipare usando solo quello di cui dispone.

*Lo Staff di Arcadia

La svastica sul sole

LA SVASTICA SUL SOLE

Autore: Philip K. Dick
Anno:  2014
Editore:  Fanucci Editore, 2014

.: SINOSSI :.

Le forze dell’Asse hanno vinto la seconda guerra mondiale e l’America è divisa in due parti, l’una asservita al Reich, l’altra ai Giapponesi. Sul resto del mondo incombe una realtà da incubo: il credo della superiorità razziale ariana è dilagato a tal punto da togliere ogni volontà o possibilità di riscatto. L’Africa è ridotta a un deserto, vittima di una soluzione radicale di sterminio, mentre in Europa l’Italia ha preso le briciole e i Nazisti dalle loro rampe di lancio si preparano a inviare razzi su Marte e bombe atomiche sul Giappone. Sulla costa occidentale degli Stati Uniti i Giapponesi sono ossessionati dagli oggetti del folklore e della cultura americana, mentre gli sconfitti sono protagonisti di piccoli e grandi eventi. E l’intera situazione è orchestrata da due libri: il millenario I Ching, l’oracolo della saggezza cinese, e il best-seller del momento, vietato in tutti i paesi del Reich, un testo secondo il quale l’Asse sarebbe stato sconfitto dagli Alleati…

.: IL NOSTRO GIUDIZIO :.

Un romanzo difficile tanto da leggere quanto da recensire. Una storia di fantapolitica che ci presenta uno scenario interessante su cui molti, almeno una volta nella vita, si sono soffermati a riflettere: cosa sarebbe successo se l’asse Roma Tokio Berlino avesse vinto la guerra?
Il risultato è, ovviamente, uno scenario distopico costellato da interi continenti distrutti insieme alle loro popolazioni, nuove e ardite forme di colonialismo, la lotta a qualsiasi forma di dissenso e, ovviamente, il perseguimento testardo della “questione ebraica”.
Il romanzo è ambientato sulla costa occidentale degli Stati Uniti d’America che, in seguito alla loro sconfitta, sono stati divisi tra i nazisti e i giapponesi che, nello specifico, controllano la parte occidentale del continente nordamericano.
I personaggi che affollano questo palcoscenico sono tanti, ognuno con una sua trama che si lega a quella degli altri in un ordito interessante ma reso un po’ complicato da nomi giapponesi che, di primo acchito, sembrano tutti uguali tra di loro.
Lo stile va di pari passo con l’intreccio e segue a volte i pensieri dei personaggi a volte quelli del narratore proponendo continui cambi fra la prima persona singolare e la terza, tra narratore interno ed esterno, tra passato e presente: un espediente interessante ma che risulta, a tratti, un po’ caotico così come i cambi di scena repentini che avvengono da un paragrafo all’altro senza un dovuto stacco.
Da germanista non ho apprezzato alcune traduzioni dal tedesco all’italiano e, ad essere sincera, ho trovato un po’ azzardata e poco pertinente la traduzione del titolo dell’opera The Man in the High Castle resa in italiano conLa svastica sul sole .
Trattandosi di un romanzo che si propone come un’ipotetica conseguenza della vittoria dei nazifascisti nella seconda guerra mondiale, avrei gradito qualche riferimento in più ai fatti che hanno costellato la storia mondiale tra il 1939 e il 1945 o, almeno, qualche spiegazione sul perché certi personaggi avessero subito una sorte diversa da quella che la storia ci ha tramandato.
Interessante anche se un po’ labile la correlazione tra l’Operazione Dente di Leone e l’Operazione Valchiria (colpo di stato avvenuto in Germania nel luglio del 1944): anche in questo caso un richiamo all’evento storico e un’eventuale spiegazione di questa fantomatica Operazione Dente di Leone, non avrebbe guastato.

Il mio giudizio è 7/10.
Un bel romanzo, interessante e stimolante per gli amanti della fantapolitica e della distopia, ma forse non uno dei migliori di Philip K. Dick.
I personaggi, molti e diversi tra di loro, sono caratterizzati velocemente e anche un po’ grossolanamente il che li rende, a tratti, semplicemente odiosi come nel caso della protagonista femminile.
I continui riferimenti alla cultura cinese e giapponese potevano essere spiegati con qualche nota in più in modo da rendere maggiormente partecipe anche chi non è particolarmente ferrato sull’argomento.
La conclusione del romanzo lascia aperti parecchi interrogativi e sviluppi e lascia presagire che ci debba essere almeno un secondo capitolo volto a dare soluzione ad alcune delle questioni presentate nelle ultime pagine del libro.
Parallelismo interessante, ma questa è una mia personalissima interpretazione, è il fatto che mentre il lettore legge un romanzo in cui i nazifascisti hanno vinto la guerra, i protagonisti leggano un romanzo in cui l’Asse ha perso la guerra: quasi un gioco degli specchi o di finestre in cui il mondo del lettore e quello dei protagonisti si affacciano vicendevolmente sondando due finali alternativi di un’unica storia.
A chi consiglio questo romanzo? Sicuramente agli amanti di Philip K. Dick, a chi adora la fantapolitica e i romanzi distopici costellati da intrighi e giochi di potere.
Consiglio il romanzo anche e soprattutto a chi si è limitato a guardare la serie tv, The Man in the High Castle , prodotta di recente che, nonostante mantenga gran parte dei nomi non che il titolo originale dell’opera di Philip K. Dick, è solo molto lontanamente ispirata a qualche elemento presente nel romanzo.

* Jo

Buon anno!

A tutti i nostri lettori, agli amici che ci seguono da sempre e a chi è capitato nella nostra libreria virtuale solo per caso.
A tutti voi che ci seguite con affetto ed amicizia, Arcadia lo scaffale sulla Laguna augura un grandioso 2018!

La nostra pagina si appresta ad iniziare un nuovo anno pieno di curiosità, iniziative e, sopratutto, libri!
Per tutti voi abbiamo inoltre preparato una piccola sorpresa: un calendario tutto dedicato ai libri che potrete scaricare gratuitamente cliccando sul link sottostante.

Buone letture e, ovviamente, buon anno!

*Lo Staff di Arcadia

Pagine – 365 giorni in compagnia di Arcadia

copertinaaut1

Un racconto nel cassetto II EDIZIONE – Storie in viaggio

cover1.jpg
Anche quest’anno la pagina Arcadia: lo scaffale sulla Laguna è lieta di invitarvi alla seconda edizione del concorso “Un racconto nel cassetto”: la rassegna di racconti brevi che si concluderà a settembre.
Per questa seconda edizione abbiamo pensato ad un tema per aiutare i nostri talentuosi autori nella stesura del loro testo.
Per partecipare bisognerà seguire alcune semplici regole.
 
PER PARTECIPARE
– Bisogna essere fan della pagina
– I componimenti devono essere inviati all’indirizzo e-mail arcadia.loscaffale@gmail.com
 
REGOLAMENTO
– Il tema del componimento è IL VIAGGIO: tutti i componimenti brevi dovranno quindi raccontare un viaggio avvenuto in un luogo REALE.
– L’autore può scegliere lo stile e la forma che preferisce nei, restando comunque fedele alle regole del racconto breve.
– Possono essere raccontate vacanze, pellegrinaggi, scampagnate o semplici passeggiate tra le strade di una città: l’importante è che il “viaggio” sia reale e non frutto di un sogno ad occhi aperti.
 
– Ogni autore può partecipare con UN SOLO scritto.
 
– I componimenti in gara devono essere inviati all’indirizzo e-mail arcadia.loscaffale@gmail.com
Testi inviatici con modalità differenti SARANNO IMMEDIATAMENTE SQUALIFICATI.
 
– Volgarità, bestemmie, blasfemia, pornografia, contenuti che incitano l’odio, la violenza, il razzismo, la discriminazione e la pedofilia SARANNO IMMEDIATAMENTE SQUALIFICATI.
 
– Gli elaborati devono rispettare la seguente formattazione:
CARATTERE: arial
GRANDEZZA: 12
INTERLINEA: 1,5
 
– I componimenti, formattati come indicato, NON devono superare le 10.000 battute spazi ESCLUSI
 
– Gli autori acconsentono, partecipando al concorso, alla pubblicazione del loro scritto sulla pagina Facebook “Arcadia, lo scaffale sulla Laguna” e sull’omonimo sito web.
 
– Il termine ultimo, INDEROGABILE, per inviare il proprio elaborato è fissato per DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017.
 
IL VINCITORE
 
– Ogni scritto verrà pubblicato in pagina e nel sito insieme alla foto ufficiale del concorso.
 
– I PARTECIPANTI al concorso sono tenuti a leggere e recensire le storie degli altri concorrenti, esprimendo un giudizio su:
– originalità
– stile
– correttezza
degli elaborati in gara e assegnando a ciascuno elaborato un voto da 1 a 10.
Come per le precendenti edizioni i partecipanti potranno assegnare i punteggi più alti ( 10 – 9 – 8) solamente UNA VOLTA
 
– L’elaborato che avrà ottenuto più “likes” si aggiudicherà il “premio del pubblico”.
 
– Il vincitore sarà proclamato DOMENICA 17 SETTEMBRE 2017.
 
– Il premio messo in palio è un quaderno, le spese di spedizione sono A CARICO DEL VINCITORE (eventualmente ci si può accordare per una consegna a mano).
 
– Al vincitore del “premio del pubblico” e agli altri partecipanti verrà inviata una piccola sorpresa.
 
COMPRARE LIKE O BARATTARLI SU GRUPPI DI SCAMBIO E’ SEVERAMENTE VIETATO.
Lo staff di Arcadia provvederà, durante le votazioni, ad assicurarsi che le condivisioni delle foto siano regolari e, in caso contrario, il componimento in questione SARA’ ELIMINATO e SQUALIFICATO.
La nostra pagina non è una vetrina né un talent scout in cui mettersi in mostra.
Chi partecipa deve aver voglia di mettersi in gara giocare e divertirsi in compagnia.
 
Lo staff di “Arcadia, lo scaffale sulla laguna”, resta a vostra disposizione per qualsiasi dubbio ed augura a tutti voi buona fortuna!

Fiori, volti, emozioni – I vincitori

Si è conclusa domenica la seconda edizione del concorso fotografico “Fiori, volti, emozioni”.
Anche quest’anno ci sono stati diversi partecipanti, che hanno contribuito con i loro scatti a riempire la pagina di boccioli, pagine e sorrisi.
La competizione è stata vinta da Devyani Berardi, con un totale di 69 punti, seguita dallo scatto di Annrose Jones, con 68 punti, mentre il terzo posto è stato occupato dagli scatti di Rossana Omodeo Zorini e Unvialealberato, entrambi medaglia di bronzo con 67 punti.
Il premio del pubblico è andato a Rachele Spanu che ha ottenuto il maggior numero di “mi piace”.

Potete trovare le foto che hanno partecipato al concorso sul nostro sito o sulla nostra pagina Facebook nell’apposito album.

*Jo

18446690_1026926734111013_7194458264823192253_n

FESTEGGIAMENTI PRIMO COMPLEANNO!

15977785_938546916282329_3764337508021244768_n

Per festeggiare il nostro primo compleanno, abbiamo organizzato in collaborazione con le pagine Elsa&Rotchen Gems e Elsa&Rotchen Creations un giveaway che terminerà il giorno di San Valentino!

In palio, gentilmente offerti dalle nostre amiche, ci sono:

(1) book journal disegnato a mano
(2) portachiavi con il logo di Arcadia

Partecipare è semplice, ecco le regole:

– Mettere “mi piace” alle pagine : Arcadia: lo scaffale sulla laguna, Elsa&Rotchen Gems ed Elsa&Rotchen Creations

– Condividere PUBBLICAMENTE sul proprio profilo, questo serve a noi per controllare chi effettivamente aderisce al concorso.

– Commentare la foto indicando quale premio si desidera.

– Taggare due amici nella foto dell’evento.

ps. Le spese di spedizione sono A CARICO DEL DESTINATARIO, eventualmente ci si può accordare per una consegna a mano

 

Link all’evento su Facebook