Le nostre anime di notte

9788899253509_0_0_1587_75

LE NOSTRE ANIME DI NOTTE

Autore: Kent Haruf
Anno: 2017
Casa editrice: NNEditore

.: TRAMA :.

È nella cittadina di Holt, Colorado, che un giorno Addie Moore rende una visita inaspettata al vicino di casa, Louis Waters. I due sono entrambi in là con gli anni, vedovi, e le loro giornate si sono svuotate di incombenze e occasioni. La proposta di Addie è scandalosa e diretta: vuoi passare le notti da me? Inizia così una storia di intimità, amicizia e amore, fatta di racconti sussurrati alla luce delle stelle e piccoli gesti di premura. Ma la comunità di Holt non accetta la relazione di Addie e Louis, che considera inspiegabile, ribelle e spregiudicata. E i due protagonisti si trovano a dover scegliere tra la propria libertà e il rimpianto.Dopo la Trilogia della Pianura, Le nostre anime di notte è il sigillo perfetto all’opera di Kent Haruf, uno dei più grandi interpreti della letteratura americana contemporanea.

.: IL NOSTRO GIUDIZIO :.

Un romanzo romantico, colmo di una tenerezza che non pensavo di poter trovare e tantomeno apprezzare. Le nostre anime di notte ci accompagna con tanta dolcezza nella vita di due settantenni che decidono che loro non hanno ancora finito di vivere: si prendono per mano e, in un certo senso, ricominciano da capo come se ne avessero venti.
Le piccole avventure quotidiane dei nostri due protagonisti sono narrate da Haruf con uno stile liscio, semplice e privo di ogni orpello. L’autore svuota così tanto la sua narrativa da decidere di omettere persino le virgolette del dialogo, però non se ne sente la mancanza.
Il titolo risulta così spiegato ancora prima prima di essere introdotto: le anime, di notte, sono nude, semplici e amiche e lo è anche questo romanzo.
I personaggi sono ben congegnati, Addie e Louis sono dei tipici vecchini con tanta voglia di amare e di vivere, si trovano ma scoprono di essere sempre stati l’uno accanto all’altra. Nessuno, in questa storia, è più di chi dovrebbe essere.

Personalmente credo che questo romanzo di meriti un buon 9/10, il libro è colmo di un’emozione che non riesco a spiegare, di una speranza che bisogna vivere per poter capire fino in fondo.
Lascia il cuore a posto, una volta che lo si è messo giù e penso sia un’ottima sensazione.
Lo consiglio a chiunque desideri una storia semplice, dolce, tenera e romantica senza erotismo o grandi avventure.

*Volpe

Consigli, libri e buoni propositi

Schermata 2018-01-08 alle 16.07.01.png

Tra una fetta di panettone e l’altra (Avrei voluto cominciare con “Tra una pagina e l’altra”, ma la sincerità viene prima di tutto), questo Dicembre abbiamo anche trovato il tempo di valutare tutti i libri letti da noi nel 2017 per tirare fuori i migliori.
Visto, però, che ci teniamo sempre al parere di chi ci segue, abbiamo voluto aggiungere ai nostri preferiti anche i vostri: il risultato? Una meravigliosa lista che, tra saggi e romanzi, conta addirittura tot libri che potrebbero far compagnia durante il 2018!

Buona lettura!

Le scelte dello staff 

“Il guardiano degli innocenti” di Andrzej Sapkowski, letto da Sher;
“La ladra di Libri” di Markus Zusak, letto da Annrose;
“2084: la fine del mondo” di Boualem Sansal, letto da Sher;
“La trilogia della città di K, il grande quaderno” di Agota Kristoff, letto da Grantaire;
“Il gioco dell’angelo” di Carlos Ruiz Zafon, letto da Enjolras;
“Il lupo della steppa” di Herman Hesse, letto da Jo;
“Dove porta la neve” di Matteo Righetto, letto da Jo;
“L’apprendista assassino” di Robin Hobb, letto da Sher;
“il bacio più breve della storia” di Mathias Malzieu, letto da Annrose
“La tua seconda vita comincia quando capisci di averne una sola” di Raphaelle Giordano, letto da Sher

le vostre scelte!

“Il labirinto degli spiriti” di Carlos Ruiz Zafon, letto da Rosy;
“La grande storia di Padre Pio” di Sandro Mayer e Osvaldo Orlandini, letto da Cinzia;
“La mia vita” di Agatha Christie, letto da Cinzia;
“Io non mi chiamo Miriam” di Majgull Axelsson, letto da Cinzia;
“La saga di Talon” di Julie Kagawa, letto da Ila;
“Paranormal Love” di Gena Showalter, letto da Ila;
“L’uomo giusto al numero sbagliato” di Elle Casey, letto da Ila;
“Il problema è che ti amo” di Jennifer Armentrout, letto da Ila;
“La trilogia di Biancaneve” di Salla Simukka, letto da Kady.

E voi? Quali libri vi hanno colpito il cuore durante il 2017?

*Volpe